Ossessioni.

Damiano trova un argomento che lo appassiona e diventa l’ossessione della famiglia. Così ha deciso, tre settimane fa, di appassionarsi al colore degli occhi. Mi ha inseguita per casa con il libro di scienze per farmi rileggere, ad alta voce accanto a lui, i capitoli di Mendel. I caratteri dominanti e recessivi.

A pranzo racconta di come vorrebbe i figli: con gli occhi scuri (per ora) e, di conseguenza, di che colore sarebbe meglio che la sua potenziale ragazza e i suoi genitori avessero gli occhi.

Si sveglia e racconta ad ognuno di noi di aver sognato di essersi sposato con una svedese con gli occhi marroni, ma col nonno dagli occhi azzurri. I familiari, tristi per gli occhi scuri, avevano modificato al computer le foto per far credere a tutti di averli chiari. Motivo per cui lui l’ha lasciata. Non si mente.

Si sveglia e racconta il nuovo sogno: questa volta si è sposato con Mayuri, una donna nera e molto grassa di cui si è innamorato e che gli ha dato bellissimi bambini con gli occhi neri.

Poi bussa alla porta per chiedermi come mai io abbia gli occhi chiari e lui castani e telefona ad ogni parente per sapere il colore degli occhi di zii, prozii, nonni, bisnonni, trisavoli e chi più ne ha più ne metta.

Ossessione interessante, se non fosse che non è il periodo migliore per gli appuntamenti al buio e per frequentare i Non congiunti.

P.S. Se volete scoprire la nostra storia, in tutte le librerie e negozi online “Mia sorella mi rompe le balle – una storia di autismo normale”. QUI: amzn.to/2Sq1eqb

E tu che fissa hai?


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Showreels